L’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19 sta mettendo a dura prova la scuola italiana che, da alcune settimane, cerca di far fronte alla necessità di dare formazione a distanza agli studenti.

Il metodo è diverso e prevede una progettazione delle lezioni ad hoc, ma soprattutto è difficile da gestire senza minime competenze digitali o strumenti tecnologici adeguati.

Spesso, questa difficoltà, si traduce in esercizi assegnati da svolgere in autonomia, compiti e studio individuale in cui manca la necessaria interazione con gli insegnanti.

A questo sta cercando di far fronte anche il liceo Norberto Rosa di Susa e Bussoleno, dove tanti studenti, specialmente coloro che alla fine dell’anno dovranno sostenere l’esame di stato, stanno dando una vera e propria prova di maturità.

Il liceo utilizza già da molto tempo la piattaforma educativa Edmodo- un ambiente di apprendimento on-line- come base per la trasmissione di contenuti e per lo scambio di materiali tra docenti e studenti. Vengono inoltre sfruttati a pieno il registro elettronico e gli indirizzi e-mail forniti dall’istituto, ma si mantengono vive le comunicazioni attraverso la disponibilità di contatti in rete.

Servizio su La Valsusa del 19 marzo.

Alessia Taglianetti

© Riproduzione riservata