L’Unione dei Comuni Valsangone perde un altro componente della Giunta. Dopo le dimissioni, nel luglio scorso, dell’assessore alle Politiche Sociali, Grazia Gerbi, vicesindaco di Coazze, e la scelta di non presenziare più alle riunioni di consiglio del sindaco Mario Ronco, venerdì 4 gennaio, a fare la stessa scelta è stata Patrizia Condipodero, vicesindaco e assessore alla Cultura di Sangano.

Lo conferma l’interessata che, nel giustificare la rinuncia alle sue deleghe unionali (fra cui quella alla Protezione Civile), ha addotto “motivi strettamente personali”.

Condipodero non vuole commentare le sue dimissioni, ma nemmeno nega il clima di costante tensione che da molto tempo ormai si respira nell’ente sovracomunale presieduto dal primo cittadino di Giaveno, Carlo Giacone.

Insomma, qualche mal di pancia c’è stato e nemmeno troppo leggero.

Se Condipodero preferisce tacere, a dare fuoco alle polveri ci pensa invece il sindaco di Sangano, Agnese Ugues, che entrerà nell’Unione, in qualità di assessore, al posto della sua vice.

Articolo completo su La Valsusa del 10 gennaio.

 

© Riproduzione riservata