Claudio Bergero, 42enne maestro di sci originario di Susa, è stato trovato morto, nella mattinata di oggi, giovedì 14 gennaio, nei pressi della stazione sciistica di Courchevel/Meribel, in Savoia (Francia), località dove l’uomo svolgeva la sua attività di istruttore.

Bergero era uscito ieri mattina, da solo, per un’escursione ad alta quota, ma non ha più fatto ritorno a casa. La moglie, Michela Molinengo, ex giocatrice professionista di pallavolo originaria di Borgo San Dlamazzo, non vedendolo rientrare, aveva dato l’allarme nel tardo pomeriggio di mercoledì.

Il corpo dell’uomo, che oltre alla consorte lascia anche due figli di 6 e 4 anni, è stato trovato dai soccorritori sepolto da una valanga.

Al momento, la salma si trova all’obitorio di Grenoble, a disposizione delle autorità giudiziarie francesi che potrebbero a breve disporne l’autopsia.

Servizio su La Valsusa del 21 gennaio.

 

© Riproduzione riservata