Come hanno votato i “gemelli” francesi? Ovvero, chi hanno scelto le città d’Oltralpe che sono gemellate con le nostre? Le risposte variano, talvolta di molto.

Si passa dalla percentuale “bulgara” tributata a Macron da Chevreuse (gemellata con Avigliana), nel dipartimento di Yvelines (Île de France), dove il presidente uscente ha raggiunto il 75% dei consensi, contro il 25% della sua sfidante, alla ben più tiepida accoglienza riservata al presidente uscente da Saint-Jean-de-Maurienne in Savoia, dove il candidato de La République en Marche ha sì vinto, ma superando di pochissimi decimali la rivale di Rassemblement National: 50,5 contro 49,5.

Servizio su La Valsusa del 28 aprile.

© Riproduzione riservata