È stato un trentesimo anniversario molto strano quello che ha ricordato la strage di Podrute, quando, alle 14,07 del 7 gennaio 1992, il tenente colonnello Enzo Venturini, il maresciallo capo Fiorenzo Ramacci, il pari grado Silvano Natale, il tenente di vascello della Marina militare francese Jean- Loup Eychenne e il sergente maggiore sanganese Marco Matta furono abbattuti da un Mig serbo mentre si trovavano a bordo di un elicottero della Comunità Europea in missione di pace.

Articolo completo su La Valsusa del 13 gennaio.

 

© Riproduzione riservata