L’elezione del nuovo presidente del Consiglio comunale di Giaveno, avvenuta durante la riunione di ieri, lunedì 26 luglio, è filata piuttosto liscia. In fondo, Mauro Morisciano, che fino a poco tempo prima ricopriva il ruolo di vice durante le numerose sostituzioni della titolare, Enza Calvo, aveva già dimostrato di saperci fare.

La sua mitezza e la sua fermezza sono piaciute tanto alla maggioranza quanto all’opposizione. “Prometto di garantire imparzialità nello svolgimento del mio ruolo. Nel rispetto delle idee di ciascuno, assicurerò inoltre parità di diritti a tutti i consiglieri che si trovano qui seduti in rappresentanza delle diverse opinioni che hanno i cittadini giavenesi da cui sono stati eletti”, ha detto nel suo breve discorso d’insediamento Morisciano che ha ottenuto 12 voti favorevoli, una sola scheda bianca (presumibilmente la sua) e nessun voto contrario.

Decisamente più movimentata è stata invece l’elezione del vicepresidente che, per prassi, spetterebbe alle opposizioni.

Articolo completo su La Valsusa del 29 luglio.

 

© Riproduzione riservata