Creatività, passione e tanta voglia di mettersi in gioco.

Che Mauro Santandrea non abbia alcuna intenzione di stare con le mani in mano lo dimostra l’obiettivo che ha scelto di perseguire ad ogni costo: valorizzare il territorio attraverso esperienze sensoriali uniche e suggestive.

Come? Intanto trasformando in realtà le nozioni apprese sui libri di scuola.

Ad inizio 2018, dopo essersi laureato in scienze della comunicazione e specializzato in project management di eventi di spettacolo, il 25enne di Alpignano non ci ha infatti pensato due volte e in men che non si dica è riuscito a dar vita ad un progetto tutto suo.

Servizio su La Valsusa del 1° ottobre.

Federica Allasia

© Riproduzione riservata