Si celebra oggi, in tutta la Valle di Susa, la Festa della Madonna del Rocciamelone, la cui statua bronzea è sulla vetta del Monte che domina l’intera Valle da esattamente 120 anni.

Alle 11 di questa mattina, numerosi alpinisti hanno partecipato alla Santa Messa celebrata in vetta dal vescovo di Pinerolo, Mons. Derio Olivero, e concelebrata dai viceparroci di Chieri e Orbassano.

Non poteva mancare il mitico Fulgido Tabone, (angelo) custode del “Roccia”, che per la storica occasione ha installato alcune luci che illuminano il rifugio- cappella.

La Festa religiosa proseguirà questa sera, alle 21, nel Santuario di Mompantero, da dove partirà la processione per riportare nella Cattedrale di San Giusto a Susa l’antico Trittico di Rotario.

Fulgido Tabone

Fulgido Tabone

© Riproduzione riservata