SAN GIORIOMonsignor Cesare Nosiglia torna a San Giorio.

A distanza di due settimane dalla visita pastorale, l’Arcivescovo sarà presente sabato 4 luglio al mercato a km0 di piazza Micellone per sostenere la “Spesa Sospesa”.

L’iniziativa solidale messa in campo dalla Caritas Diocesana di Susa è partita sabato 16 maggio e per un mese ha visto il mercato a km0 del Comune di San Giorio protagonista di una grande raccolta di generi alimentari freschi.

Un progetto che ha visto accanto alla Caritas Diocesana anche la Coldiretti, la Croce Rossa Italiana Comitato di Susa, la Fondazione Magnetto, la Pastorale del Lavoro della Diocesi di Susa ed il Comune di San Giorio.

Il direttore della Caritas Diocesana di Susa Alessandro Brunatti fa il punto del progetto: “La Spesa Sospesa si è rivelata un’iniziativa vincente. Questo grazie alla collaborazione di tutti i soggetti coinvolti nel progetto e soprattutto grazie alla generosità dei frequentatori del mercato a km0 di San Giorio che ogni sabato hanno donato decine di kg di prodotto fresco da mettere a disposizione dei consumatori finali bisognosi e al tempo stesso è stato un modo per aiutare anche i produttori locali in questo periodo di emergenza.

Un grazie va anche a Coldiretti per la regia del mercato e alla delegazione di Susa della Croce Rossa che si presta al ritiro e alla consegna della spesa”.

Un primo step che è durato un mese e adesso parte la fase due.

Per l’occasione del via alla nuova raccolta interverrà anche l’Arcivescovo Nosiglia.

Il direttore della Caritas Diocesana presenta la fase due del progetto: “La Spesa Sospesa riparte sabato 4 luglio e proseguirà tutti i primi sabati del mese. In questo modo vogliamo dare continuità al progetto ed essere vicini sia alle imprese agricole locali che alle famiglie bisognose. Per il via della seconda fase del progetto l’Arcivescovo Nosiglia ha voluto esserci a testimoniare direttamente con la sua presenza il pieno appoggio all’iniziativa e la sua massima attenzione alla Carità”.

La spesa sospesa si potrà quindi fare dalle 9 alle 12 in piazza Micellone e sabato 4 luglio ci sarà anche la possibilità di incontrare monsignor Nosiglia nella sua veste di testimonial dell’iniziativa.

Luca Giai

© Riproduzione riservata