Dallo zero sul livello del Mar Ligure sino agli oltre duemila metri d’altitudine delle Montagne Olimpiche del Piemonte passando per Langhe e Roero: questa l’avventura per oltre 350 motociclisti provenienti da tutta Europa che hanno partecipato alla 12° edizione della HAT Sanremo-Sestriere tenutasi nel primo week end di settembre.

Tre i percorsi della HARDALPITOUR (Extreme-Classic-Discovery), differenziati come sempre per lunghezza e difficoltà, che hanno riscosso un alto gradimento da parte dei motociclisti grazie alle tante novità proposte per questa edizione, tra cui il passaggio dalla Galleria dei Saraceni (23 km dell’Alta Val di Susa che unisce Salbertrand a Bardonecchia) per i più avventurosi.

I concorrenti sono partiti da Sanremo in diversi gruppi (il primo dei quali è partito i notturna venerdì 4), raggiungendo, secondo i tre itinerari, il Colle del Sestriere nella giornata di domenica 6 settembre.

Grandi campioni e semplici appassionati ancora una volta insieme al via, ed anche e numerose ragazze! Il traguardo, con tanto di arco di arrivo, è stato posizionato all’ingresso di Piazzale Kandahar con i concorrenti che hanno trovato ristoro al termine di quest’impegnativa marathon enduristica non competitiva organizzata dall’Associazione Over 2000 Riders in collaborazione con il Comune di Sestriere.

© Riproduzione riservata