Nei boschi della Val Sangone può capitare pure che, finito un servizio fotografico fra i colori di un autunno che stenta a partire, un capriolo coraggioso si avvicini con naturalezza a degli esseri umani.

È quanto accaduto al fotografo tranese Giorgio Basso e alla sua modella Aurora. I due si sono accorti dell’animale, presumibilmente una femmina, quando già stavano per lasciare la “location”, in quella Valle dell’Armirolo descritta da Augusto Monti. Giorgio Basso, vista anche la disponibilità del quadrupede, ne ha quindi approfittato per prolungare lo “shooting” e per girare questo video.

Il capriolo, probabilmente, è lo stesso avvicinato qualche giorno fa da alcuni cacciatori impegnati in una battuta di caccia sempre nella medesima zona, vicino a borgata Provonda, nel territorio del Comune di Giaveno.

© Riproduzione riservata