La Festa del Fungo compie, nel 2021, 40 anni e diventa la seconda manifestazione più antica di Giaveno ancora “operativa”, dopo il Carnevale.

In realtà, però, le tradizioni legate al fungo della Val Sangone sono ben più ataviche e affondano le loro radici secoli e secoli fa, così come ultracentenario è ormai il Mercato del Fungo di Giaveno, luogo di delizie famoso in tutta la regione in cui si vendono solo ed esclusivamente i frutti del sottobosco valsangonese, garantiti da inflessibili micologi che distinguono alla perfezione cosa appartiene con certezza alle nostre zone da cosa non lo è e, cosa non trascurabile, assicurano l’edibilità dei funghi in vendita.

Il programma di quest’anno, visto il miglioramento della situazione epidemica, si preannuncia ricco e variegato, in linea, più o meno, con gli eventi prepandemia.

Ampio servizio su La Valsusa del 30 settembre.

© Riproduzione riservata