Tigli, ultimo atto. È la pagina Facebook dei consiglieri di maggioranza “Uniti per il paese” a dare il … triste annuncio.

“Abbiamo atteso di ricevere gli esiti della perizia tecnica integrativa in merito al rifacimento del tratto di marciapiede fronteggiante l’Ufficio Postale”, si legge nella nota.

“A malincuore si deve procedere al taglio dei 7 tigli, unica via percorribile per la messa in sicurezza del marciapiede e la riqualificazione della zona dei parcheggi. Si tratta di una scelta dolorosa ma tecnicamente, economicamente e oggettivamente unica percorribile. Nei lavori di ripristino è prevista, a compensazione, la piantumazione di sette alberi di grosso fusto nella scarpata adiacente al marciapiede e di altri alberi, sempre di grosso fusto, nell’area giochi per bambini”.

In allegato al post, i consiglieri allegano la copia della perizia di Francesco Ciasca, dottore forestale, scritta dopo un sopralluogo.

Articolo completo su La Valsusa del 5 settembre.

Bruno Andolfatto

© Riproduzione riservata