NOVALESA – La mattina di sabato 25 aprile a Novalesa si è festeggiato il 75° anniversario della Liberazione dell’Italia dall’occupazione nazista e dal regime fascista.

Per rispettare le norme emanate dal Governo per contenere la diffusione dell’epidemia di Covid-19 non si è svolta la consueta cerimonia che normalmente vedeva la partecipazione della cittadinanza.

Secondo quanto consentito dalle restrizioni, una rappresentanza dell’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Piera Conca e dal suo vice Pierluigi Chiaudano, con il capogruppo degli Alpini Gianfranco Roccia e il parroco don Luigi Crepaldi, hanno comunque celebrato la storica ricorrenza al parco della rimembranza.

La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare” (Piero Calamandrei).

Sara Ghiotto

LEGGI LA VALSUSA SUL WEB. È GRATIS FINO A FINE MAGGIO

Vuoi leggere il giornale ovunque, a qualsiasi ora, sul tuo computer, tablet o telefono? Prova a consultare la nostra edizione digitale, è in tutto e per tutto uguale alla versione cartacea ma ha molte funzioni in più.
Vai all’indirizzo lavalsusa.ita.newsmemory.com, oppure scarica l’app Valsusa FISC su Google Playstore (TM) o su Apple Store (TM).
Registrati e potrai leggere il nostro giornale gratuitamente fino a fine maggio.

 

© Riproduzione riservata