È stata inaugurata nel pomeriggio di sabato 20 luglio alla Casa degli Affreschi di via Maestra la mostra di Paolo RepolaIl cammino dell’artista”.

A introdurre il vernissage il vicesindaco Pier Luigi Chiaudano che ha rimarcato come il giovane Paolo abbia forti radici novalicensi e si sia integrato nella comunità partecipando ad alcune iniziative artistiche: “Il suo percorso artistico è breve, ha imparato a esprimere sentimenti e stati d’animo nei suoi quadri riuscendo a trasmettere qualcosa a chi guarda”.

A tracciare un ritratto di Repola ci ha pensato Rita Picone, presidente dell’associazione Arte, Cultura e Tradizione a Novalesa in Val Cenischia.

Il pittore autodidatta è nato a Torino il 15 agosto 1994 da papà beneventano e mamma di Novalesa/Bussoleno, è molto legato al paese in cui soggiorna d’estate e che frequenta in occasione delle manifestazioni.

È stato Roberto Bongili l’artista che lo ha portato, nel 2017, a mettere su carta i suoi bozzetti, poi su cartoncino e tela.

L’esposizione di Repola sarà visitabile ancora sabato 27 e domenica 28 luglio dalle 15 alle 18. Successivamente, dal 3 all’11 agosto, la Casa degli Affreschi ospiterà la mostra “Le opere di Leo Vighetto” visitabile il sabato e la domenica nei medesimi orari.

Sara Ghiotto

© Riproduzione riservata