Novalesa. Annunciate con un post sui social, martedì 27 luglio, in Comune sono arrivate le dimissioni in blocco del gruppo di minoranza in consiglio comunale composto da Olga Perottino, Marcello Salvati e Marco Silvestro.

“Ci siamo stufati di perdere tempo perché le nostre proposte non sono mai state prese in considerazione e quando è successo, come nel caso della costruzione della via ferrata, lo abbiamo saputo in consiglio. Inoltre, molti dei punti del programma non sono stati realizzati, era stato detto che sarebbe stata convocata un’assemblea con la popolazione per fare il quadro dei lavori in corso ma anche questo non è avvenuto”, afferma Silvestro.

Sulla stessa linea Salvati: “Noi siamo stati sempre aperti alla collaborazione ma le nostre idee non sono state accolto se non la ferrata, senza discutere prima delle attuali priorità per il paese. Le dimissioni non sono dovute a motivi personali ma riguardano il modo di fare politico – amministrativo che non condivido e l’immobilismo della Giunta. Anche la questione di mantenere aperta la scuola era uno dei punti fondanti del loro programma ma hanno fatto poco o niente per convincere i genitori a portare qui i loro figli”.

È quasi certo che degli esclusi in consiglio non subentrerà nessuno degli altri candidati nella lista.

Sara Ghiotto

© Riproduzione riservata