Nella tarda serata di martedì 27 agosto, tre uomini incappucciati si sono intrufolati all’interno di un’abitazione di via Pinerolo- Susa, a Sangano, di proprietà di un meccanico di 47 anni.

I tre, sorpresi dall’arrivo del proprietario, hanno poi malmenato l’uomo, sia a mani nude sia con l’ausilio di quella che la vittima pensa si trattasse di una pistola.

Furto finito male o spedizione punitiva? I Carabinieri della stazione di Piossasco, allertati da un vicino insospettito dalle urla che provenivano dall’abitazione accanto alla sua, lasciano aperta ogni ipotesi.

La vittima è stata trasportata all’ospedale di Rivoli dove i medici gli hanno curato le ferite, fra cui la frattura del setto nasale, dimettendolo nel pomeriggio di ieri, mercoledì 28, con una prognosi di 20 giorni.

© Riproduzione riservata