Un vecchio che riscrive tutte le sue storie, tra nuvole di fumo e colpi di tosse. Non sappiamo chi sia, quel vecchio, ma ci rappresenta un po’ tutti, perché quando il peso degli anni inizia a incurvarci la schiena, forse diventa più facile osservare il mondo e le persone che ci stanno attorno.

Non sono solo gli anni, però, a darci la sensibilità e la pazienza che occorrono per scrivere e descrivere la bellezza di una lacrima, una goccia d’acqua che, nella sua trasparenza, può rivelare infinite sfumature. Si chiama proprio Piange, infatti, la nuova canzone di Andrea Licari, in arte Due, il giovane musicista condovese che, dopo aver studiato e composto pezzi di diversi generi, ha trovato la sua dimensione nel cantautorato.

L’impronta è giovanile, in parte indie, ma alla base c’è la voglia di tornare a far scorrere le dita sulle corde della chitarra per dar voce alle emozioni, quelle più autentiche. Il singolo, un fiume di lacrime nascoste che sono uscite alla luce del sole, è stato pubblicato lo scorso 8 luglio sulla piattaforma Spotify, mentre il video ufficiale, curato da Gianluca Notarrigo, Davide Caputi e Gianluca Vio, è stato pubblicato sul canale YouTube di Due.

Articolo completo su La Valsusa di giovedì 25 luglio.

Alessia Taglianetti

 

© Riproduzione riservata