Da lunedì 26 ottobre e fino al 13 novembre saranno vietati in tutto il Piemonte gli spostamenti dalle 23 alle 5 del mattino successivo.
Faranno eccezione comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e urgenza, motivi di salute oppure il rientro a casa o presso la propria dimora, che dovranno essere certificate con una autodichiarazione.
A stabilirlo è l’ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, d’intesa con il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi della pandemia.
Sono misure dolorose ma condivise – sostiene Cirio – perché l’aumento del contagio degli ultimi giorni impone regole più rigide“.

© Riproduzione riservata