Si alza anche da Giaveno il grido d’allarme del settore wedding.

A sollevarlo sono Viviana e Debora Besselva, titolari dello storico atelier di abiti da sposi e cerimonia la “Primula Bianca”, una parte di quella filiera che coinvolge fotografi, ristoranti, liste nozze e agenzie viaggi.

Il sorriso carico di speranza dietro le mascherine che ci aveva accolto a maggio ha lasciato il posto alla preoccupazione, manifestata anche in modo eclatante, martedì 24 novembre, con manichini vestiti di nero posizionati fuori dal negozio.

Un’iniziativa per ricordare la crisi del comparto ma anche una pacifica forma di protesta.

Servizio su La Valsusa del 26 novembre.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata