San Michele, principe delle milizie, ora come non mai si fa portatore di una nuova era. In un momento storico dove siamo tutti avvolti dall’ombra della paura, la sua “spada di luce” si innalzerà dalla Sacra di San Michele e fenderà la notte, unendo il cielo e la terra, gli uomini e gli angeli.

In occasione della festa di San Michele, dal 24 settembre al 3 ottobre 2021, verrà proiettata l’immagine dell’Arcangelo sulle millenarie mura della Sacra, accompagnata da un fascio di luce a simboleggiare la sua valorosa spada. Durante l’evento verranno organizzate speciali visite guidate notturne: attraverso giochi di luci ed ombre il visitatore andrà alla scoperta dell’abbazia, tra leggende personaggi e spiritualità. Per prenotazioni e informazioni: https://biglietteria.sacradisanmichele.com/

Il progetto nasce da un’idea del fotografo Franco Borrelli, che negli anni ha pubblicato diversi libri fotografici riguardanti la Sacra, ed è stato poi sviluppato grazie all’intervento di Michele Peyrani, autore del libro “21 passi con l’Arcangelo Michele” e conoscitore delle leggende sul principe delle milizie. L’obiettivo del progetto, come sottolinea il rettore, don Claudio Papa, è quello di avvicinare tutte le persone, fedeli e non fedeli, storici e curiosi, attraverso la luce, nell’ammirazione di un luogo sacro ricco di storia, architetture incomparabili e misticismo.

Per la prima volta insieme, le aziende Spacecannon e Proietta si pongono l’obiettivo di creare uno spettacolo capace di unire le persone e fondere misticismo, storia, architettura e ingegneria.

Spacecannon, azienda storica del territorio e trasferita in Brianza, porta la sua esperienza decennale nella comunicazione attraverso la luce e nella creazione di fasci luminosi, come avvenuto ad esempio nei suoi progetti “Tribute in Light” di New York, “Imagine Peace Tower” di Reykjavik (in collaborazione con Yoko Ono), Symphony of Lights di Hong Kong e con l’illuminazione del ghiacciaio dell’Aletsch presso Grindelwald in Svizzera per evidenziare le conseguenze del cambiamento climatico.

Proietta, eccellenza italiana nel mondo, mette sul piatto la sua enorme esperienza nei progetti di proiezione mappata in esterni in grado di dar vita alle superfici, trasformandole in schermi luminosi e scenografici garantendo uno spettacolo estremamente coinvolgente per il pubblico. Tra i suoi progetti più importanti ricordiamo “Magic light festival” a Como, le proiezioni per il gran premio di F1 a Singapore e le proiezioni celebrative per il Ramadan a Doha.

© Riproduzione riservata