Gli insegnanti hanno dato la loro entusiastica adesione, le famiglie presumibilmente dovrebbero accogliere la proposta con altrettanto favore e la conferma dovrebbe arrivare a giorni.

Stiamo parlando del Piano Estate 20/21, un’iniziativa del governo mirata al recupero di competenze e socialità per gli alunni di elementari e medie reduci da mesi di didattica a distanza che all’istituto comprensivo di Trana ha trovato terreno fertile all’interno del corpo docente resosi disponibile nel periodo tra giugno e settembre.

Articolo completo su La Valsusa del 3 giugno.

Riccardo Salomoni

© Riproduzione riservata