Un raid vandalico è stato portato a termine nella notte fra mercoledì 7 e giovedì 8 aprile a Oulx.

Sul municipio sono comparse scritte come “Assassini” e “La vostra giustizia uccide”, contornate da vernice rossa, a voler simboleggiare il sangue.

Il raid è molto probabilmente legato allo sgombero dell’ex casa cantoniera del paese altovalsusino avvenuto un paio di settimane fa.

Nella struttura dell’Anas, da tempo in disuso, avevano trovato un rifugio temporaneo alcune famiglie di migranti in attesa di attraversare il confine con la Francia, famiglie che erano supportate da alcuni gruppi legati all’universo dei movimenti anarchici.

A conferma di questa tesi c’è anche il ritrovamento, nelle immediate vicinanze, di numerose coperte e abiti usati dai migranti, portati lì appositamente.

Le scritte sono già in via di cancellazione. Il lavoro sta venendo svolto dagli operai del Comune di Oulx e da una ditta specializzata.

 

© Riproduzione riservata