Da martedì 25 settembre, Sangano sarà il centro di un’iniziativa cinematografica di respiro internazionale denominata, appunto, “Il Cinematografo” e dedicata a Giuseppe Filippi, colui che per primo portò il cinema in Italia e che, semidimenticato, visse i suoi ultimi anni proprio a Sangano. L’iniziativa è nata l’anno scorso da un’idea di Giancarlo Baudena, un regista che ha a cuore la realizzazione di film che parlino alla memoria e all’anima.

Martedì sera, a partire dalle ore 21, in Sala Agorà (Piazza Marco Matta), saranno proiettati alcuni cortometraggi: “Sand Signs” (animazione), “Diversi o no mai perfetti”, il documentario “HO2”, “Nel mio giardino”, “Mattia sa volare”, un cortometraggio finlandese intitolato “Fantasia” e “The Well. Voci d’acqua dall’Etiopia”. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti a sedere.

L’iniziativa proseguirà fino a sabato 29 settembre compreso, tutte le sere, sempre alle 21 e sempre in Sala Agorà.

Sabato 29, si terrà la serata di Gala e la proiezione finale. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Sangano ed è realizzata in collaborazione con la Pro Loco, l’associazione “Cercando il Cinema”, Siscom, Caffè Barale e l’hotel San Giorgio.

© Riproduzione riservata