Il calendario 2019 dei cinque spettacoli di Rassegna-T reso noto domenica scorsa, si conferma nel voler portare il teatro professionistico fuori da Torino.

“Vogliamo che gli spettatori in Val di Susa possano assistere a spettacoli d’alto livello, che siano accessibili al di fuori dei soliti circuiti cittadini”, dicono dall’associazione caselettese Messinscena.

La rassegna, che nella sua seconda edizione vede il patrocinio del Comune e l’aiuto della Fondazione Magnetto, mette in fila nomi noti o molto noti del palcoscenico. L’unica eccezione non professionistica è lo spettacolo dei padroni di casa.

Sono previste in totale 5 date fra febbraio ed aprile dell’anno prossimo. Tutte le date e maggiori informazioni sul sito dell’associazione: www.teatrocaselette.it

Paola Bertolotto

© Riproduzione riservata