Il presidente Cirio e l’assessore Ricca hanno comunicato che sono “pronti per firma riapertura impianti sciistici al 30%. Se situazione non peggiora pronti a passare al 50%”
Si avvicina la data del 15 febbraio e alcune situazioni iniziano a delinearsi. Dopo l’ok del CTS la Regione Piemonte compie un passo, infatti, nella serata di mercoledì 10, è arrivata una comunicazione che così riferisce: “Domani, giovedì 11 febbraio, firmeremo per l’autorizzazione della riapertura degli impianti sciistici piemontesi con una capienza del 30% – affermano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore regionale allo Sport Fabrizio Ricca -. Ci auguriamo a breve, compatibilmente con la situazione epidemiologica, di poter portare al 50% il provvedimento. Questa iniziativa, ovviamente, procede parallelamente e dipende dai colori conferiti dal Cts alla nostra regione”.
.
In parallelo, sul sito della Vialattea è giunta questa comunicazione: “Informiamo la nostra gentile clientela che la Vialattea, ferma restando la possibilità di aprire concessa in data odierna dalla Regione Piemonte, è lieta di accogliere la propria clientela su alcune delle proprie piste delle aree di Sestriere, Sauze d’Oulx e Sansicario dal 20 febbraio prossimo. Non appena avremo aggiornamenti sarà nostra premura comunicarli con tempestività“.

© Riproduzione riservata