Quando suona l’inno degli Alpini per le vie del paese è sempre una festa per tutta la comunità. È stato così domenica 13 gennaio, con il tradizionale appuntamento annuale del tesseramento, primo momento ufficiale per le Penne Nere rubianesi.

Perché anche a Rubiana, come in tanti paesi delle valli, ai tempi la leva obbligatoria chiamava alle armi tanti giovani che una volta rientrati proseguivano volentieri l’esperienza alpina.

La leva ormai appartiene alla storia, ma i giovani di allora portano ancora con orgoglio la Penna Nera, non solo nelle manifestazioni ufficiali e nei giorni di festa come domenica, ma durante tutto l’anno, visto l’impegno costante, sia civile che religioso, sul territorio comunale.

A dare i numeri dell’impegno degli alpini e dei loro simpatizzanti è lo stesso capogruppo, Remo Blandino, che da anni guida l’associazione rubianese, cercando di farla crescere sempre di più.

Articolo completo su La Valsusa del 17 gennaio.

Stefano Grandi

© Riproduzione riservata