Festa di fine scuola con ospite illustre venerdì 7 giugno, al salone parrocchiale: per la gioia dei bambini della scuola elementare e dei loro genitori è salito sul palco anche il noto illusionista Marco Berry, salito a Rubiana per ritirare un’opera che gli è stata donata dal pittore Walter Grassi.

Ma andiamo con ordine. Ad aprire il momento di festa ci ha pensato Maria Cecilia Bo, assessore all’istruzione e fresca di nomina a vicesindaco, che ha presentato le iniziative che l’amministrazione ha messo in campo per la sua Primaria, concentrandosi in modo particolare sulla collaborazione con il Cenacolo degli Artisti.

Qui i pittori Walter Grassi e Samantha Capaldo hanno messo a disposizione la loro competenza ed il loro tempo agli allievi delle elementari per insegnare i segreti della pittura e realizzare una piccola mostra, che le famiglie hanno potuto ammirare entrando nel Salone Parrocchiale.

La generosità degli artisti del Cenacolo non si è fermata qui: infatti il pittore Walter Grassi ha donato a Marco Berry, a nome dell’Amministrazione comunale, una sua opera che si aggiungerà ad altre già raccolte con l’obiettivo di costituire una cosiddetta “collezione sociale” che avrà lo scopo di aiutare le popolazioni meno fortunate.

Marco Berry Rubiana

Il pittore Walter Grassi dona l’opera a Marco Berry. Foto Giancarlo Passerana

Il pubblico è rimasto sorpreso ed entusiasta, poiché il famoso illusionista non ha mancato di mostrare la sua abilità di mago ai bimbi che, tra l’altro, solo qualche giorno prima, avevano visitato il Museo della Magia di Cherasco.

Lo spettacolo è poi proseguito con un saggio di brani musicali eseguiti dai bambini della classe quinta della  Primaria, guidati dalla docente Sabina Gibin, che da anni porta avanti un progetto di potenziamento musicale nella scuola rubianese.

Per l’esecuzione di alcuni brani, i ragazzi erano inoltre accompagnati anche da una rappresentanza della locale filarmonica “don Ariosto Re”, intervenuta per l’occasione.

E, per finire, spazio ai riconoscimenti ufficiali: un premio speciale a Giulia Purgato, che ha ottenuto il 1° premio nei Giochi Matematici d’Autunno, organizzati dal Centro PRISTEM dell’Università Bocconi di Milano, e Greta Dusio, che ha ottenuto il 2° premio nei Giochi Matematici di Primavera.

Infine, premio “ambientale” agli allievi della classe terza, che nell’ambito del progetto “Dall’acqua per l’acqua”, si è dimostrata la compagine più virtuosa, raccogliendo ben 96 kg di tappi.

FOTO DI GIANCARLO PASSERANA

Stefano Grandi

 

© Riproduzione riservata