Domani, venerdì 21 giugno, alle ore 21 nel teatro esterno parrocchiale “Giovanni Votta” di Sant’Antonino, ritorna il “Concerto d’estate”, alla sua seconda edizione, in occasione della Festa della Musica.

Il concerto avrà come caratteristica principale la forte componente di giovani e giovanissimi musicisti, provenienti da tre formazioni musicali: l’Ensemble Clarinetti Valsusa, la Banda Giovanile di Sant’Ambrogio e la Banda Giovanile della Società Filarmonica Santa Cecilia di Sant’Antonino, l’organizzatrice dell’evento.

Suoneranno per primi gli allievi della scuola di musica “Mario Celso” della Filarmonica di Sant’Antonino, diretti dall’insegnante Michela Versino. La musica continuerà con l’Ensemble Clarinetti Valsusa, un gruppo di clarinettisti, provenienti da varie realtà bandistiche, nato a febbraio di quest’anno grazie all’idea di Andrea Berno, insegnante di corsi di clarinetto in alcune bande e di musica presso la scuola media Lessona di Venaria Reale, e a cui collabora il maestro della banda di Collegno, Gianluca Calonghi.

Dopo l’ensemble, si ritornerà a formazioni allargate. Saliranno sul palco, per prima, la Banda Giovanile della Filarmonica di Sant’Ambrogio, nata quattro anni fa e diretta dal maestro ed insegnante di tromba Mattia Gallo, mentre per seconda la Banda Giovanile della Filarmonica di Sant’Antonino, composta nel 2015 e diretta dal maestro Mattia Davriù.

Non potrà esserci occasione migliore per vedere dei giovani musicisti celebrare, nel giorno del solstizio d’estate, la Festa della Musica, un’iniziativa nata in Francia nel 1982, che porta ogni anno esibizioni e concerti all’aria aperta e i valori positivi di condivisone e universalità associati alla musica.

In caso di maltempo il concerto si terrà nella palestra di via Abegg.

Andrea Diatribe

© Riproduzione riservata