Lunedì 23 dicembre, alle 21 nella palestra comunale di via Abegg, ritorna il consueto appuntamento con il Concerto di Natale della Società Filarmonica Santa Cecilia. Un’edizione che ha però un sapore speciale, con il compleanno del Coro di Musica Leggera: 30 anni che verranno compiuti proprio nel giorno del concerto.

Il gruppo vide la sua nascita grazie al maestro Giovanni Votta, già direttore della Banda. Per tanti anni fu lui a dirigerlo: quando mancò improvvisamente nell’ottobre del 2014, il Coro venne diretto per poco più di un anno da Beatrice Sanguinetti, e dall’inizio del 2016 da Stefania Borello.

In questa edizione del concerto di Natale, la 35esima, tornano per l’occasione due coristi che avevano cantato trent’anni fa, mentre un terzo, da allora, non ha mai lasciato il gruppo.

La Banda Musicale, diretta da Mattia Davriù, suonerà alcuni pezzi, ma la maggior parte del concerto vedrà l’esibizione del Coro di Musica Leggera, accompagnato dalla stessa Banda: otto brani che ripercorreranno la storia del gruppo, a partire proprio dal primo che il Coro cantò, nel 1989, “Christmas in the air”, in un arrangiamento di John Higgins.

Andrea Diatribe 

© Riproduzione riservata