A Sant’Antonino, lunedì 23 dicembre, alle 21 nella palestra comunale di via Abegg, ritorna il consueto appuntamento con il Concerto di Natale della Società Filarmonica Santa Cecilia. Questa edizione ha però un sapore speciale, con il compleanno del Coro di Musica Leggera: 30 anni che verranno compiuti proprio nel giorno del concerto.

Infatti, il gruppo vide i suoi albori al concerto di Natale del 1989, all’interno della palestra di Vaie, con il Coro diretto dal mitico e infaticabile Giovanni Votta, già maestro della Banda Musicale. La Banda si esibì come al solito portando diversi brani e il Coro ne cantò uno solo, “Christmas in The Air”, in un arrangiamento di John Higgins.

Coro di Musica Leggera 5

Un’immagine dal primo concerto del 1989 del Coro di Musica Leggera, con la direzione di Giovanni Votta

 

Fu proprio Votta ad ideare e poi a preparare e a far crescere il gruppo che veniva accompagnato dalla Banda: una particolarità nel panorama musicale della Valle di Susa e non solo, dove i cori solitamente si esibivano senza alcun tipo di strumentazione, ma a cappella o, tutt’al più, con delle basi strumentali registrate. E fu probabilmente la prima Filarmonica che ebbe un Coro all’interno della propria società.

Coro di Musica Leggera 6

Il Coro con a sinistra l’orchestra Golden Star

 

All’inizio il gruppo non ebbe un nome preciso, fu dopo un po’ che assunse il nome di Coro di Musica Leggera, per sottolineare il tipo di repertorio del gruppo: dalla musica italiana a quella internazionale, passando per svariati swing, classici imprescindibili e conosciutissimi, canzoni pop e anche colonne sonore. Qualche anno dopo la nascita del Coro, venne creata l’orchestra Golden Star, con una decina di membri che di volta in volta variano e che, ancora oggi, accompagnano il Coro.

Coro di Musica Leggera 8

Il Coro nel 2017 al concerto dei quarant’anni della Banda Musicale

 

Una volta consolidatosi, il gruppo ha viaggiato e cantato nella provincia di Torino, in diverse ricorrenze, anche religiose, come matrimoni, e con vari solisti. Quando Giovanni Votta mancò improvvisamente nell’ottobre del 2014, il Coro venne diretto per poco più di un anno da Beatrice Sanguinetti, e dall’inizio del 2016 da Stefania Borello.

Andrea Diatribe

© Riproduzione riservata