Ha preso il via oggi, lunedì 24 giugno a Sant’Antonino, la quinta edizione di Young Green Camp, un vero e proprio stage di educazione ambientale, che coinvolge otto ragazzi fra i 15 e i 18 anni, impegnati, come gli scorsi anni, nella manutenzione del patrimonio pubblico: verniciatura di panchine e arredo urbano, ringhiere e staccionate giardini, preparazione di muri per attività di graffiti urbani, piantumazioni.

Non solo questo però: lo Young Green Camp, promosso e organizzato dall’amministrazione comunale, è l’occasione per conoscere meglio il paese in cui vivono, ad esempio con le attività nell’area umida, e comprendere l’importanza del rispetto nei confronti del patrimonio pubblico. Un’iniziativa che continua a riscuotere un notevole successo. Le richieste di adesione sono state, infatti, 14.

Ad accompagnare i giovani nel percorso che durerà due settimane fino al 5 luglio, da lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle 11,30, per un totale di 15 ore settimanali, il vicesindaco e assessore all’ambiente Rocco Franco, il già guardaparco Elio Giuliano e le due volontarie del servizio civile, Chiara Agostini e Rossella Porro.

Ad ogni ragazzo che completerà con profitto la settimana verrà consegnato un buono acquisto di 50 euro da utilizzare presso alcuni negozi a sua scelta tra quelli individuati dall’amministrazione comunale.

© Riproduzione riservata