Sabato 7 settembre, nell’ambito dei festeggiamenti della festa patronale di Sant’Antonino, tornerà la serata dedicata all’Africa, promossa e organizzata dal Comune, in piazza don Cantore.

Torneranno così anche i suoni, i sapori e la cultura di un mondo ancora in parte sconosciuto. Sarà dunque un’occasione per scoprire e conoscere un continente noto, fino ad ora, solamente per le guerre e le migrazioni. Non a caso l’evento, così come lo scorso anno, si chiama “Incontri”: due mondi che si incrociano per imparare a conoscersi.

Si comincerà alle 19,30 con un apericena a base di specialità africane e si proseguirà alle 21 con il concerto “african sound” del gruppo Afrita Percussion in collaborazione con la sala prove di Sant’Antonino.

È prevista la presenza delle associazioni che si occupano a diverso titolo dell’ospitalità ai profughi richiedenti asilo e che allestiranno alcuni stand presso i quali saranno esposti oggetti e lavori fatti dai ragazzi.

© Riproduzione riservata