Continuano i “Sabati dell’Arte” alla Certosa 1515 di Avigliana.

Dopo i primi due incontri su Giotto e Michelangelo, sabato 20 aprile, dalle 10.30, nella settimana cristiana della Passione di Cristo, il prof. Valter Alovisio svolgerà una meditazione poetica sulla “Deposizione di Cristo” di Caravaggio, dal titolo: “L’urlo del corpo ferito”.

Questa volta l’incontro si svolgerà nella Sala Plenaria della Certosa, per cui sarà possibile ospitare molte più persone delle 35 che precedentemente costituivano il limite d’accoglienza.

“Parlare di Caravaggio, per me, – dice il prof. Alovisio – è come parlare della mia seconda natura. Un artista che oltre ad avermi fatto molta “compagnia” nella vita, continua ancora oggi a essere fonte di universali rivelazioni. Un artista che ha scolpito il buio, come Michelangelo la pietra, ma che sempre dal buio ha trovato l’elemento generativo della luce. Un artista sempre in bilico sul nero di pece, ma sempre numinoso, con l’anima protesa in alto verso Dio”.

La prenotazione è obbligatoria e si può effettuare telefonando ai numeri: 011- 9313638 oppure 333- 3173310.

© Riproduzione riservata