Sabato 5 settembre “Green and Blue” ci porta a scoprire il territorio sopra Claviere e, insieme le sonorità di uno strumento meraviglioso. I colori dei cembri secolari si mescoleranno con quelli di un lago di montagna. E questi a loro volta si fonderanno con i colori di uno strumento che è nato da una tradizione profondamente immersa nel rapporto con la Natura.

Applaudita performer, docente, ricercatrice e arpaterapeuta, Katia Zunino sorprende continuamente portando l’arpa verso territori artistici inesplorati. Protagonista di concerti nei più prestigiosi teatri italiani (Teatro Regio Torino, Carlo Felice di Genova, Teatro alla Scala e il Teatro Filodrammatici di Milano, Mole Vanvitelliana di Ancona, Rocca Costanza di Pesaro…), e nelle più importanti rassegne e festival in Italia e all’Estero (Svizzera, Francia, Irlanda, Germania, Scozia). La sua attività concertistica la vede protagonista nei più prestigiosi teatri italiani, in molte rassegne e  Festival, partecipando anche come solista a trasmissioni Rai e Mediaset. L’ultimo lavoro discografico si intitola “Vie” realizzato con la ‘sorella d’arte’ Eliana Zunino.

Katia è, inoltre, la direttrice artistica del BardonecchiArp Festival.

Toccherà a lei immergere gli ieppisti che esploreranno i sentieri sopra Claviere nelle atmosfere magiche di uno strumento, l’arpa celtica, che è fin dalle sue origini fortemente collegato alla natura.

L’experience vedrà come sempre la partecipazione dalle guide ambientali escursionistiche dei Parchi delle Alpi Cozie che accompagneranno l’intera escursione-evento, per raccontarci le meraviglie naturalistiche, storiche, paesaggistiche e faunistiche di un territorio tutto da scoprire.

 

© Riproduzione riservata