SAN GIORIODonazioni del sangue ai tempi del Covid. Venerdì 18 dicembre a San Giorio Si completa il calendario 2020 delle donazioni di sangue presso la locale sezione dell’Avis.

Un anno difficile che ha visto l’annullamento della donazione di marzo in quanto ricadente nel primo periodo di emergenza sanitaria. Ma con tutte le prescrizioni del caso le donazioni sono poi regolarmente proseguite a giugno e con qualche difficoltà tecnica, non certo imputabile al Covid ma all’informatica, anche in settembre.

Adesso è tempo della donazione di dicembre e in soccorso all’Avis giungono altre associazioni di volontariato.

Visto il periodo non certo favorevole all’attesa all’aperto, l’Avis di San Giorio per questa donazione ha rivoluzionato la logistica.

Presso la sede ed utilizzando anche l’ambulatorio comunale avverrà l’accreditamento e la compilazione dei moduli necessari per la donazione.

Le donazioni come ormai da anni verranno effettuate sull’autoemoteca che sosterà in piazza Micellone.

Per permettere poi ai donatori di consumare al caldo un caffè in soccorso all’Avis viene la Società Filarmonica “Concordia” che mette a disposizione la sua sede di via Fontan, che si affaccia direttamente su piazza Micellone.

Infine per rendere nuovamente subito agibile la scuola di musica per altre iniziative interverrà il Comitato di Susa della Croce Rossa Italiana per la sanificazione immediata dei locali.

Un’unione che fa la forza e che, ancora una volta, rappresenta l’essenza del volontariato, sempre pronto a mettersi a disposizione in caso di necessità.

Per i donatori, in attesa che la sezione di San Giorio aderisca alla piattaforma di prenotazione, l’appuntamento è dalle 8 alle 11,30 in piazza Micellone, con tutte le prescrizioni del caso, ma con l’invito ad essere numerosi perché in questo momento di sangue c’è tremendamente bisogno.

Luca Giai

© Riproduzione riservata