Anche quest’anno, la comunità sanganese ha onorato, domenica 21 gennaio, Sant’Antonio Abate, fondatore del monachesimo e protettore degli animali e dei mezzi di trasporto. Dopo la Messa in parrocchia, si è svolta la tradizionale benedizione in piazza e, in seguito, un allegro corteo di trattori ha percorso alcune vie del paese, prima di approdare, infine, nei pressi della Pagoda, dove si è tenuto il pranzo organizzato dal locale Gruppo Alpini e dalla sezione della Coldiretti.

© Riproduzione riservata