Ultim'ora

Sangano, l’omaggio dell’Esercito a Marco Matta per il IV novembre

Come ogni anno, in prossimità della Festa delle Forze Armate, a Sangano, si è reso omaggio alla tomba del sergente maggiore Marco Matta, pilota elicotterista dell’Aviazione dell’Esercito, abbattuto nei cieli di Podrute (Croazia) il 7 gennaio 1992, durante una missione di pace.

La cerimonia di quest’anno si è svolta martedì 8 novembre e ha visto la presenza di una folta rappresentanza del 34esimo Raggruppamento Permanente Aves “Toro” dell’Aviazione dell’Esercito di stanza a Venaria, guidato dall’ufficiale delegato, il tenente colonnello Carmine Imbronio.

Alla cerimonia erano presenti anche alcuni famigliari di Marco, il papà Mario, il cappellano del Reggimento, don Vincenzo, il sindaco di Sangano, Alessandro Merletti, e alcuni membri dell’associazione Anae.

La breve cerimonia ha preso avvio nel cimitero del paese, con un omaggio floreale posto sulla tomba del militare caduto durante la guerra nell’ex Iugoslavia, e si è conclusa in Piazza Marco Matta, sotto l’opera intitolata “Stele di Luce”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.