Nella mattinata di venerdì 24 luglio, il sindaco di Sangano, Alessandro Merletti, a Venaria, ha portato il saluto suo e della sua Amministrazione al tenente colonnello Corrado Motta ,cittadino onorario di Sangano, che dopo quattro anni ha lasciato il vertice del 34° Distaccamento permanente dell’Aviazione dell’Esercito (Aves) Toro per trasferirsi al comando della missione di pace in Libano.

Sangano e l’Aviazione dell’Esercito sono uniti da un legame ormai quasi trentennale, da quando, cioè, il sanganese Marco Matta, sergente maggiore elicotterista, fu abbattuto da un caccia serbo, durante le fasi più cruente della guerra nell’ex Iugoslavia.

Nella tragedia perirono anche altri 4 commilitoni.

Alla cerimonia di commiato erano presenti anche l’ex sindaco del paese, Agnese Ugues, e Mario Matta, papà di Marco.

 

© Riproduzione riservata