Venerdì 4 ottobre, alle 21, nella Sala Agorà (Piazza Marco Matta), i volontari del Gruppo territoriale Lvia di Sangano presenteranno al pubblico i progetti fin qui portati avanti in Burkina Faso, uno degli Stati più poveri dell’Africa.

Durante la serata si parlerà delle opere realizzate nei villaggi di Kiéré e Sienì, dove sono stati realizzati acquedotti che hanno migliorato sensibilmente la situazione igienico- sanitaria dei luoghi interessati e un college (scuola media) che porta il nome del sanganese Marco Matta; ma si parlerà anche della condizione femminile in Burkina e di come Lvia stia aiutando le donne burkinabé, promuovendo istruzione e progetti ad hoc.

Non mancherà, infine, un cenno alla grave crisi umanitaria che si sta profilando in quel Paese. L’ingresso all’incontro è libero.

© Riproduzione riservata