Un paio di settimane fa, a far da contraltare alla chiusura della filiale UniCredit di Sant’Ambrogio c’era la promessa che lo sportello bancomat avrebbe continuato a funzionare per garantire di sbrigare le operazioni meno complesse senza dover andare a Avigliana.

Peccato che al di là delle promesse la realtà sia un’altra. È capitato spesso, in questi giorni, che lo sportello bancomat risultasse fuori uso, con buona pace dei correntisti costretti a fare i conti con le scritte “Prelievo non disponibile”, “Versamento contanti non disponibile”, “Versamento assegni non disponibile” apparse sul display.

Un disservizio che ha fatto storcere il naso a molti residenti, preoccupati dalla sua ricaduta sui correntisti più anziani.

Federica Allasia

© Riproduzione riservata