Giuliana Fiorentino Tedeschi, Stella Valabrega, Gen. Guglielmo Barbò, Mario Garzino, Giuseppe Chiappero e Luigi Barbieri, Sergio Coalova, la famiglia Valobra.

Sono loro con le loro storie di deportazione alle spalle i protagonisti del libro “Schiene Dritte. Storie di deportazione e Shoah tra torinese e cuneese” di Gian Vittorio Avondo e Claudio Rolando appena pubblicato da Lar Editore.

Il libro propone un racconto attento  e dettagliato di esperienze  di deportazione,  testimonianze e ricordi familiari accompagnati da ritratti e foto d’epoca, da riproduzioni di documenti e carte, immagini di luoghi tristemente noti e degli ambienti vissuti e praticati prima di essere strappati  alla  vita e deportati, prima di essere  colpiti dalle “Leggi Razziali” fasciste,  leggi, decreti, circolari e ordinanze entrate in vigore nel 1938, bianchi e neri di particolare  efficacia narrativa.

Articolo completo su La Valsusa del 3 gennaio.

Alessandra Maritano

© Riproduzione riservata