Il Galilei di Avigliana ha battuto tutti sul tempo. Le porte dell’istituto si sono già aperte lunedì 6 settembre per accogliere i circa 200 studenti delle undici classi prime.

È una novità assoluta per la nostra scuola – spiega il dirigente Gian Carlo Vittone -, un’iniziativa che abbiamo voluto dedicare a ragazze e ragazzi che affrontano per la prima volta il percorso delle Superiori. Si tratta di una settimana di accoglienza, inserimento, ritorno alla socialità ma anche di verifica e di recupero dell’apprendimento svolto in forma ludica. Arrivando da scuole diverse e, soprattutto, da molte ore di dad, ci troviamo di fronte ad allievi con una preparazione molto difforme, magari disorientati. Questi giorni sono per loro e mi auguro che possa cogliere il significato educativo”. Una decisione che le famiglie hanno accolto con favore, “alcuni genitori ci hanno fatto i complimenti per l’occhio di riguardo che abbiamo avuto verso i loro figli”.

Ampio servizio su La Valsusa del 9 settembre.

© Riproduzione riservata