Grande successo ha riscosso la seconda edizione del Christmas Jumpers’ Day all’Istituto Maria Ausiliatrice di Giaveno.

Venerdì 13 dicembre sono infatti stati raccolti ben 16 scatoloni di vestiti in buono stato da destinare alle persone più bisognose.

Tutto il materiale è stato già consegnato, il giorno successivo, a don Antonello Taccori, parroco di Villar Focchiardo e San Giorio, che provvederà a distribuirlo ad alcune associazioni torinesi con cui è in contatto da anni.

Sempre a don Taccori (e ai Padri del Santuario di N.S. di Lourdes di Selvaggio) sono andati anche alcuni alimenti a lunga conservazione che gli studenti del Mag stanno raccogliendo nel cosiddetto “Calendario dell’Avvento al contrario”. In pratica, ogni giorno dell’Avvento, almeno due ragazzi per classe portano, a rotazione, qualcosa che possa essere donato a chi non riesce a mettere insieme il pranzo con la cena.

“Volevamo consegnare il tutto subito dopo Natale, ma la valanga di roba che ci è arrivata ci ha costretto a prevedere un doppio turno di consegne”, spiega Katia Montabone, docente del Mag.

Già, perché dopo aver letto sul nostro giornale dell’iniziativa, anche molti privati hanno cominciato a telefonare al “Maria” per chiedere di partecipare.

Il “Calendario” andrà avanti anche questa settimana e gli alimenti raccolti fino al 20 dicembre, giorno di chiusura della scuola per le vacanze natalizie, saranno questa volta consegnati alla Caritas parrocchiale di Giaveno.

Sempre venerdì 13 dicembre, gli studenti si sono però anche divertiti nel confezionare improbabili maglioni (jumpers, in inglese) natalizi che sono poi stati i protagonisti di una inusuale e spassosa sfilata di moda.

 

© Riproduzione riservata