Alta Valle

Sestriere Film Festival, presentata la 12a edizione

La rassegna internazionale dedicata alla montagna, in programma al Cinema Fraiteve di Sestriere dal 30 luglio al 7 agosto, è il primo grande evento condiviso frutto del protocollo di collaborazione siglato dal Comune di Sestriere con il Museo Nazionale del Cinema (dove è stato presentato oggi, 21 luglio), con il supporto del Museo Nazionale della Montagna e dalla Film Commission Torino Piemonte

Il Sestriere Film Festival è un evento unico organizzato nella sala cinematografica più alta d’Europa ai 2035 metri del Cinema Fraiteve dove sarà possibile assistere tutte le sere, dalle ore 21.00 sino alla finale del 6 agosto, alla proiezione dei lavori che partecipano al concorso. Inoltre, saranno proposte delle proiezioni di film fuori concorso che hanno come tema centrale la montagna, le storie dei popoli delle terre alte e le grandi imprese.
Non mancheranno le serate speciali come quella inaugurale con la Fanfara della Brigata Alpina Taurinense che, nel 150° anniversario delle Truppe Alpine e nel 70° delle Brigata Alpina Taurinense, aprirà con un concerto, sabato 30 luglio alle ore 21.00, la kermesse internazionale dedicata al cinema della montagna.

Al Sestriere Film Festival i film in concorso sono 22 provenienti da Francia, Emirati Arabi Uniti, Bulgaria, Svizzera, Polonia, Austria, Cina e Pakistan.

Ai film in concorso si aggiungono 8 opere cinematografiche fuori concorso. Tra queste verrà proiettata la versione restaurata dalla cineteca di Bologna del film “Italia K2” di Mario Fantin.

Ci saranno 4 film della Mescalito Film dedicati al grande alpinismo: “77 giorni”, “Fine Lines”, “Wall of Shadows” e “The Last Mountain”.

A questi si aggiunge un omaggio a Walter Bonatti con il film “Fratelli si diventa” con Reinhold Messner. Il regista Alessandro Filippini sarà presente alla serata finale.

Ci sarà un evento speciale in collaborazione con la Rai e la trasmissione “Presa Diretta” in cui verrà proiettato il reportage “Guerra all’Amazzonia”, vista l’attenzione ai problemi climatici del festival.

L’ultimo film fuori concorso è “Ngijung” che verrà presentato dall’associazione Cuore Attivo Monte Rosa, ente che si occupa di sostenere le popolazioni locali.

Come di consueto saranno presentate e proiettate sul grande schermo le 21 fotografie finaliste del concorso fotografico “Spirit of the Mountain”.

Dal 31 luglio al 7 agosto 2022, ci sarà la possibilità di svolgere attività escursionistiche gratuite con Roberto Miletto, istruttore di Nordic Walking, e una guida alpina locale. L’iniziativa “Cammina con il festival” consiste in 8 camminate differenti nelle aree adiacenti al Colle di Sestriere.

Il festival si conclude come ogni anno presso il rifugio Alpette. Si terrà a 2.300 metri il concerto finale “Not only Jazz in quota” con l’artista internazionale Desirèe de Silva e il Maestro Fabio Piazzalunga al pianoforte.

La Giuria del festival edizione 2022 è composta dal Presidente Piero Carlesi e da Nicola Bionda e Giuseppe Spagnulo.

Il Sestriere Film Festival è un progetto gratuito di promozione della cultura.

All’interno del festival ci saranno due momenti speciali.

Domenica 31 luglio 2022 Davide Bracco presenta la Film Commission Torino Piemonte.

Venerdì 5 agosto 2022 verranno presentati il Museo Nazionale del Cinema e il Museo Nazionale della Montagna.

“Finalmente un’edizione “normale”, senza mascherine, tornando a condividere tutti insieme sul Colle di Sestriere l’evento cinematografico dell’anno. Film, ospiti, fotografie, camminate, concerti per offrirvi, dalle comode poltrone del Cinema Fraiteve, il meglio della cinematografia mondiale di montagna.” ha dichiarato Roberto Gualdi, Presidente del Festival.

“Il 2022 è un anno speciale per gli alpini piemontesi, con il 70° anniversario della brigata Taurinense e il 150° delle Truppe Alpine dell’Esercito. Gli Alpini della Taurinense protagonisti in montagna, con dodici compagnie che stanno svolgendo il tradizionale modulo movimento in montagna estivo, nel cui ambito si inserisce l’iniziativa 150 cime, cioè 150 ascensioni su tutto l’arco alpino e sugli Appennini. Anche alcune cime della Valsusa verranno scalate, rievocando le marce delle prime compagnie alpine nate nel 1872, avvenute in quelle che sarebbero un giorno diventate montagne olimpiche. La Taurinense è perciò lieta di aprire il festival con la propria fanfara, nel quadro della stretta collaborazione esistente con Sestriere per ciò che riguarda la sicurezza sulle piste e l’addestramento invernale” – ha commentato il Ten. Colonnello Mario Renna Responsabile della Comunicazione della Brigata Alpina Taurinense.

La presentazione del Sestriere Film Festival è il primo grande evento condiviso nato dal protocollo d’intesa siglato, in coda alla conferenza stampa, tra il Comune di Sestriere e il Museo Nazionale del Cinema con il supporto del Museo Nazionale della Montagna e di Film Commission Torino Piemonte. È stata l’occasione per raccontare gli obiettivi di questa collaborazione mirata alla promozione turistica del territorio alpino di Sestriere e delle montagne olimpiche della Vialattea passando attraverso storia, cultura e tradizioni delle terre alte come hanno raccontato i relatori intervenuti alla conferenza.

“È importate per noi aver firmato oggi questo protocollo d’intesa con il Museo Nazionale del Cinema e il Museo della Montagna, mirato a promuovere il nostro territorio alpino e a supportare eventi di primo piano a tema, come il Sestriere Film Festival. Inoltre, sono certo ci saranno importanti opportunità per gettare le basi e creare nuovi appuntamenti e collaborazioni che ruotano attorno alla montagna e al mondo del cinema” – ha dichiarato Gianni Poncet, Sindaco di Sestriere, e Emanuela Ruspa Tedeschi, consigliera comunale alla cultura di Sestriere.

“Siamo molto soddisfatti di sottoscrivere questa convenzione con il Comune di Sestriere – sottolinea Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema di Torino – ribadendo così la sua anima di museo diffuso sul territorio, pronto a collaborare mettendo a disposizione competenze e contenuti. Questo accordo sancisce un percorso di crescita e collaborazione tra enti e istituzioni locali che, a partire dall’autunno, prevede incontri, proiezioni, eventi e mostre, nell’ottica della promozione e divulgazione del patrimonio culturale sul territorio regionale.” 

“Le sinergie di questo tipo sono strategiche per promuovere e disseminare la cultura della montagna, che deve dare un contribuito concreto alla costruzione di quella consapevolezza e responsabilità necessarie per il presente e il futuro delle terre alte. Il Museo della Montagna è sede e coordinatore dell’International Alliance for Mountain Film, rete che unisce i più importanti operatori del settore (28 soci da 20 Paesi del mondo) nata nel 2000 proprio a Torino: anche per questo siamo particolarmente felici della collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema e il Comune di Sestriere” – commenta Daniela Berta, Direttore del Museo Nazionale della Montagna di Torino.

“La collaborazione tra Film Commission Torino Piemonte e il Sestriere Film Festival si rinnova anche per quest’anno e anzi, si rinsalda ulteriormente proprio grazie al protocollo d’intesa che la nostra Fondazione ha siglato con il Comune di Sestriere”. Così commenta di Direttore di FCTP Paolo Manera che aggiunge “Le concrete azioni messe in campo dalla Rete regionale di FCTP permetteranno – tra le altre cose – di ampliare le location montane sul nostro database, avvicinando Sestriere e le sue eccellenze al mondo della produzione cinematografica”.

“La specificità della nostra Città Metropolitana è di essere, più che metropolitana, metro-montana, poiché ha una ricchezza di paesaggi diversi e specificità tali che abbiamo soltanto noi – racconta Sonia Cambursano, consigliera della Città Metropolitana delegata allo sviluppo economico, alle attività produttive, al turismo e alla pianificazione strategica. Abbiamo la montagna, i laghi, la grande città, il mare della vicina Liguria, considerato a tutti gli effetti il mare di Torino. Di fatto ci sono delle enormi potenzialità di attrarre, dobbiamo lavorare sulla creazione di un turismo esperienziale con pacchetti dedicati che mettano insieme le diverse anime del nostro territorio, grazie a una forte narrazione della nostra identità”.

.

SESTRIERE FILM FESTIVAL PROGRAMMA 2022

Sabato 30 luglio

Concerto della Brigata Alpina Taurinense

Proiezione film in concorso

A l’ombre du Chamlang, Benjamin Védrines, Charles Dubouloz, Jérémie Chenal, FRANCIA

Proiezione film fuori concorso

Italia K2, Mario Fantin, ITALIA

Domenica 31 luglio

Presentazione della Torino Piemonte Film Commission

Proiezione film in concorso

Zenerù, Andrea Grasselli, ITALIA

Gli Stambecchi del Robinet, Ruben De March, ITALIA

1934, Michele Bellio, ITALIA

Across Empriness, Luca Albrisi, ITALIA

Antartica, Jivko Konstantinov, Bulgaria

Il guardiaparc, Paula Nay, SVIZZERA

L’uomo che accarezza la roccia, Fabrizio Antonioli, ITALIA

Lunedì 1 agosto

Proiezione film in concorso

Valle della luce, Alberto e Lia Beltrami, ITALIA

Proiezione film fuori concorso

Fine Lines, Fuori concorso, Dina Khreino, EMIRATI ARABI UNITI/HONG KONG

Martedì 2 agosto

Presentazione di Cuore Attivo Monterosa |Proiezione film fuori concorso Ngijung

Proiezione film in concorso

S’avanzada, Francesco Palomba e marco Madau, ITALIA

The World Will Change, Marco Coraggio, ITALIA

Two Headed Mountain, Jacopo Marzi, ITALIA

Schianti, Tobia Passigato, ITALIA

La via incantata, Francesco Fei, ITALIA

Mercoledì 3 agosto

Proiezione film in concorso

Mario survegn du chauns, Beat Manetsch, SVIZZERA

Proiezione film fuori concorso

77 giorni, Hantang Zhao, CINA

Giovedì 4 agosto

Proiezione film in concorso

Travel poem, Marta Paolantonio, ITALIA

Autumn in my Mountains, Gabriele Prato, ITALIA

Woolworld, Joanna Polak, POLONIA

Oben Angekommen, Thomas Hammerschmied, GERMANIA

Proiezione film fuori concorso

The last mountain, Dariusz Załuski, PAKISTAN

Venerdì 5 agosto

Presentazione del Museo nazionale del cinema e del Museo nazionale della montagna

Proiezione film in concorso

Val Roseg – Il paradiso incantato, Tiziano Klein, SVIZZERA

Un chiodo in testa, Nicola Rota, ITALIA

Bernina Terra Glacialis, Giorgio Tomasi, ITALIA

Proiezione film fuori concorso

The Wall of Shadows, Eliza Kubarska, POLONIA/GERMANIA/SVIZZERA

Sabato 6 agosto

Proiezione film fuori concorso

Guerra all’Amazzonia, Marcello Brecciaroli, ITALIA

Cerimonia di Premiazione

Proiezione film fuori concorso

Fratelli si diventa. Omaggio a Walter Bonatti. Un film con R. Messner

Alessandro Filippini e Fredo Valla, ITALIA

Domenica 7 agosto ore 11,30

Concerto “…Not only jazz in quota”

Rifugio Alpette

Con Desiree de Silva e Fabio Piazzalunga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.