La Città di Avigliana, su disposizione della Regione, ha aderito al sistema “Move-in” che dovrebbe migliorare la qualità dell’aria, mediante la limitazione del traffico veicolare per le auto a benzina, GPL e metano da euro 0 a euro 2 e quelle diesel fino a euro 4, inclusi i motocicli.

Questi mezzi non potranno più circolare e la Regione – spiega l’assessora Fiorenza Arisiometterà a disposizione incentivi per rottamare i veicoli fino a una classe superiore al blocco, ossia euro 3 per la benzina e euro 5 per i diesel. Chi aderirà a Move-in avrà a disposizione un chilometraggio annuo differente a seconda di quanto è inquinante e vecchio il proprio veicolo, conteggiato attraverso una sorta di scatola nera. Chi circolerà avendo superato il chilometraggio sarà passibile di sanzioni, a meno che l’auto venga usata per raggiungere un mezzo pubblico come ad esempio il treno”.

Articolo completo su La Valsusa del 2 settembre.

E.M.

© Riproduzione riservata