Dopo la positiva esperienza dello scorso anno ci sono ricascata: ho partecipato anche a questa seconda edizione della Francigena Valdisusa Marathon, domenica 23 giugno.

Con il timore di non riuscire a iscrivermi in tempo, il giorno in cui hanno aperto le prenotazioni, addirittura a gennaio, ero già pronta davanti al computer per non lasciarmi sfuggire l’occasione.

E ho fatto bene, essendo andati esauriti i posti in pochissimi giorni.

Quello che colpisce sempre è l’atmosfera che questo tipo di manifestazioni riesce a creare, non si vive uno spirito di competizione ma anzi di solidarietà e supporto reciproci anche fra persone tra loro sconosciute.

È piacevole sentire voci con accenti di diverse regioni d’Italia e ascoltare parole di apprezzamento per la nostra Valle.

Ci si ritrova nuovamente in piazza del Popolo ad Avigliana, giusto il tempo di salutare qualche conoscente e scatta il conto alla rovescia… 3, 2, 1, via!

Articolo completo su La Valsusa del 27 giugno.

Sara Ghiotto

© Riproduzione riservata