Arriva sul mercato giavenese TObia, il latte a lunga conservazione a km zero. A proporlo alla clientela, per la prima volta, è l’azienda agricola e zootecnica Fratelli Bramante, unica in Val Sangone e Val Susa.

Un lancio possibile grazie all’ingresso nella piattaforma “Fattorie TObia” che unisce, al momento, sei aziende agricole piemontesi e offre la possibilità ad ogni allevatore di trasformare il proprio latte (tenendolo sempre separato nel viaggio e nello stabilimento) e di venderlo direttamente al consumatore.

Il latte TObia, per ogni singola azienda, viene sottoposto alla lavorazione UHT, Ultra High Temperature, il sistema di sterilizzazione che prevede il riscaldamento del latte a 135 gradi per non meno di un secondo.

Servizio su La Valsusa del 12 dicembre.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata