Sabato 18 luglio si è celebrato, o meglio si è corso, nel cuore del centro storico segusino, tra le vestigia romane e medievali, il 21° Memorial Marco Germanetto e il 3° Memorial Adriano Aschieris, in un’edizione tutta particolare, anche perché, a causa delle rigide prescrizioni anti-covid riservate alle manifestazioni sportive, si è stabilito di accorpare i due eventi, in genere organizzati separatamente e dunque in momenti diversi.

Così, ne è venuto fuori un Memorial “al quadrato”, come hanno scritto Paolo Germanetto, fratello maggiore di Marco, nonché tecnico della nazionale italiana di corsa in montagna, presidente dell’Atletica Susa, la società organizzatrice che oggi porta anche il nome di Adriano Aschieris, e gli altri amici della squadra.

E organizzare l’evento è stata comunque un’impresa, dovendo rispettare numerose regole a tutela della salute di atleti e pubblico.

Servizio su La Valsusa del 23 luglio.

Giorgio Brezzo

© Riproduzione riservata