Susa è piccola e stretta, e le auto che la invadono, maggiormente in certi orari (ad esempio all’entrata ed all’uscita dalle scuole: avete provato l’emozione di attraversare il centro storico e piazza Savoia in quei frangenti?), e in certi giorni (vedi il martedì…) alla ricerca spasmodica di parcheggi, creano da tempo immemorabile notevoli problemi alla viabilità ordinaria ed anche ai pedoni.

Anche la chiusura estiva, e sperimentale, dalla sera del sabato alla notte della domenica, al transito ed al parcheggio nel centro storico, ha spaccato in due l’opinione pubblica: i commercianti hanno sollevato obiezioni, perché, dicono, i parcheggi ci sono, ma la gente non li usa, essendo abituata alla comodità.

L’ultima protesta è emersa sui social e non solo, a causa del parcheggio selvaggio che al martedì, giorno di mercato, blocca completamente le aree intorno a piazza d’Armi.

Articolo completo su La Valsusa del 30 settembre.

 

© Riproduzione riservata